Posted by admin, 13 gennaio 2012 11:05

Un picnic in un carcere. Questa l'originale idea di tre rinomati personaggi gastronomici fiorentini: Andrea Bianchini della Bottega del Cioccolato di Firenze, Giuseppe Calabrese giornalista de La Repubblica e critico gastronomico, e Alessandro Frassica della gastronomia 'Ino di Firenze, metteranno a disposizione dei carcerati la loro esperienza nella realizzazione di un menu davvero speciale. Emozioni gastronomiche e non solo, per i fortunati partecipanti al terzo appuntamento delle Cene Galeotte, l'evento dall'anima sociale e benefica che vede i detenuti impegnati nella preparazione di otto cene d'autore realizzate con cadenza mensile da novembre 2011 fino a giugno 2012.

Venerdì 20 dicembre le porte del Carcere di Volterra si apriranno nuovamente e i carcerati saranno pronti ad accogliere il pubblico (prenotazione obbligatoria) con un piacevole aperitivo consumato all'interno del cortile, nello spazio sotto le antiche mura. Nella cappella, invece, trasformata per l'occasione in una sala da pranzo con tanto di candele, camerieri/carcerati dall'impeccabile servizio, sarà servito il menu della cena composto da portate pensate per ricreare un “picnic d'autore”. Ad accompagnare i piatti, i vini offerti dall'azienda Tenuta Argentiera di Bolgheri (LI), serviti dai sommelier della Fisar di Volterra.

Il ricavato della cena, 35 euro il prezzo a persona, come sempre sarà integralmente devoluto alla campagna internazionale “Il Cuore si scioglie”, che dal 2000 vede impegnata Unicoop Firenze, insieme al mondo del volontariato laico e cattolico nella realizzazione di progetti umanitari. L'iniziativa, giunta alla sesta edizione, è realizzata grazie ad Unicoop Firenze, che come ogni anno fornirà le materie prime e assumerà i detenuti retribuendoli regolarmente, in collaborazione con il Ministero di Grazia e Giustizia, la direzione della Casa di reclusione di Volterra, la direzione artistica del giornalista e critico enogastronomico Leonardo Romanelli e il supporto comunicativo dello Studio Umami. Un ruolo fondamentale è ricoperto dalla Fisar delegazione di Volterra, che oltre al servizio vini seleziona le otto aziende che offriranno i prodotti in abbinamento al menu.

Il menu della cena del 18 novembre 2011

I piatti saranno accompagnati dai vini offerti dall'azienda Tenuta Argentiera di Bolgheri (LI)

Aperitivo
Pane, salame e mostarda di fichi
Pane e frittatina alle erbe aromatiche
Burro e acciughe

Antipasto
La nostra variazione del tramezzino
Soufflé di ricotta e caponatina

Primi
Insalata di riso calda
L'interpretazione della lasagna

Secondo
La grigliata al caffè con spuma di patate

Predessert
Mousse di cioccolato con verdure croccanti alle cinque spezie

Dolce
Torta di mele (a modo nostro)

zp8497586rq

Comments are closed.